Firenze è una città bellissima, ricca di arte, storia, cultura e tradizioni. E’anche una città ad alta concentrazione di turisti e, così come avviene in tutte le città turistiche del mondo, anche a Firenze sono tante le fregature in cui i poveri ed ignari turisti cadono puntualmente.

Questa lista è delle cose da NON fare nel capoluogo toscano, per evitare di rovinarsi le vacanze.

NON PRENOTARE I MUSEI

Sarebbe un errore fatale: dimenticarsi di prenotare il proprio biglietto e starsene ore ed ore in fila sotto al sole cocente in attesa di entrare al Duomo, o agli Uffizi o all’Accademia.

I biglietti possono essere riservati facilmente dal sito www.polomuseale.firenze.it, telefonando al numero indicato verrà comunicato un codice attraverso il quale, il giorno della visita, avrete il vostro biglietto. Fatelo però per tempo perché in alcuni periodi dell’anno il numero di biglietti prestabilii è limitato e si esauriscono presto.

FARE SHOPPING SOLTANTO IN VIA TORNABUONI

Senza dubbio è una delle vie più belle e chic di Firenze, quindi le dovete almeno una visita. Detto questo però i negozi che sono in questa via, sono i medesimi che potreste vedere in via Montenapoleone a Milano o in via Cindotti a Roma o nelle città più visitate al mondo, come New York, Mosca o Parigi. Se volete fare dello shopping di prodotti tipici fiorentini, dovete visitare i mercatini, come il mercato dei Ciompi o andare nella zona d’Oltrarno. Questa zona una volta era piena di botteghe e studi di artigiani che lavoravano il cuoio, orefici e pittori ovviamente. E’ una delle zone più autentiche di Firenze dove ancora oggi molti di questi artigiani continuano a portare avanti la loro tradizione.

ANDARE IN ESTATE

Credo che venire nei mesi di luglio e agosto a Firenze sia una vera follia. Sia per il caldo opprimente che per la ressa di turisti che affollano il centro storico in ogni dove.  La primavera e l’autunno, ma anche l’inverno con le decorazioni del Natale, sono i periodi migliori per visitare la città e soprattutto, godersela fino in fondo.

ORDINARE IL CIBO SBAGLIATO (NEL POSTO SBAGLIATO)

Spero che non vi salti mai in mente di ordinare uno spaghetto alla bolognese, o una pizza marinara in piazza del Duomo. Il spaore sarebbe lo stesso di quello di una soletta da scarpe. Evitare il centro storico pe mangiare…ma lo sappiamo bene questo noi italiani. Questa è la nostra guida su dove e cosa mangiare a Firenze: Firenze nel Piatto.

Evitate anche il gelato dai bar che espongono vaschette con montagne altissime di gelato da improbabili colori accesi. Anche per il gelato questi sono i nostri consigli.

Ultimo, ma non pe importanza, non ordinate mai una bistecca alla fiorentina ben cotta; in certi locali non la fanno proprio e incorrereste nell’ira dell’oste.

FERMARSI ALLA VISTA DI PIAZZALE MICHELANGELO

Siete a Firenze e dovete visitare una delle sue piazze più famose, quale è appunto il piazzale Michelangelo in cui svetta una delle repliche del David in bronzo ma, proseguendo per il viale che porta lo stesso nome, dopo un centinaio di metri sulla sinistra trovate una scalinata che vi porterà ad ammirare la meravigliosa chiesa di San Miniato al Monte. Credetemi, la vista da qui è incomparabile e nessun pulman e turista di troppo vi disturberà.