Pane, dolci, carne, pesce, frutta e verdura di stagione, rosticceria, formaggi e vini pregiati. Un giro tra i mercati del cibo è sicuramente un’ottima idea sia per fare uno spuntino, assaporando i sapori di un luogo, sia per conoscere i costumi e le abitudine di un paese o di una città.

I nostri preferiti si trovano a Venezia, il mercato di Rialto, a Firenze, il Mercato Centrale, e a Roma, il mercato di Campo dei Fiori.

IL MERCATO DI RIALTO

Il mercato del cibo più famoso di Venezia si trova presso il Campo della Pescaria a San Polo, Rialto, e vanta, oltre al pesce freschissimo pescato direttamente in laguna, anche frutta e verdura.

l mercato apre alle 7 e chiude alle 14, è aperto ogni giorno tranne la domenica ed il lunedì, per questo motivo i veneziani non ordinano mai del pesce al ristorante il lunedì.

Tutti i ristoranti di Venezia si riforniscono qui: ogni mattina di buon ora i ristoratori e commercianti di Venezia si recano al mercato per accaparrarsi il pesce più fresco da offrire nei propri locali.

Oltre al mercato del pesce il mercato di Rialto ospita anche il mercatino della frutta e verdura.

Il mercato di Rialto è un mercato unico nel suo genere, dove un’animata folla di cittadini, negozianti e turisti si riversano per acquistare o solo curiosare tra le mille voci che animano questo pittoresco mercato e i suoi mille colori e profumi. 

Per i veneziani è un luogo storico, punto fermo dell’enogastronomia locale.

 

IL MERCATO CENTRALE DI FIRENZE

Costruito quando Firenze era ancora capitale d’Italia, alla fine del XIX secolo, il Mercato Centrale è uno dei mercati coperti più importanti d’Europa. Il primo piano è il cuore pulsante della struttura, anche perché fa rivivere quello che in passato era il famoso mercato di San Lorenzo. 

Qui troverete le migliori botteghe tradizionali con i loro prodotti unici al mondo: pasta fresca, fritture, formaggi, panifici, vini, caffé e molto altro ancora, oltre ad una bella libreria e tanti tavoli dove potrete gustare comodamente gli acquisti appena fatti. 

Il tutto nella splendida cornice progettata dall’architetto Mengoni (lo stesso che ha progettato la Galleria Vittorio Emanuele a Milano).

Senza dubbio una tappa al mercato centrale di Firenze è obbligatoria anche se si è in visita della città solo per pochi giorni.

 

CAMPO DEI FIORI

Campo dei Fiori è uno dei mercati più colorati di Roma. Una stupenda piazza con i fornitori che vendono prodotti alimentari di ogni tipo.

Il mercato di Campo dei Fiori si trova nell’omonima piazza ed è aperto tutti i giorni, eccetto la Domenica. E’ uno dei mercati più vecchi di Roma, il suo nome deriva dal latino Campus Florae, Campo di Flora, donna amata dal generale romano Pompeo.

Da diversi secoli, tutte le mattine eccetto la domenica, la piazza si riempie di colorate bancarelle che espongono frutta e verdura, carne, pollame, pesce e fiori freschi.

Oltre che una festa per il palato, anche un piacere per la vista.